I migliori applicatori per unghie finte in commercio, ecco quali sono

0
56
Applicatori unghie finte

Il problema di riprendere una vita un po’ turbolenta è che ci eravamo abituati troppo bene: divano, Netflix, orari improponibili e balconi affollati.

E ora che la vita riprende il ritmo, ci sentiamo un attimo confusi e spaesati, come se riprendessimo da dove avevamo lasciato, senza ricordarci bene dove l’avevamo lasciato: come se in questi ultimi due anni la nostra vita non sia andata avanti, ma sia stata semplicemente messa in standby: difatti, se ci fate caso, si ragiona come se le cose fatte due anni fa, siano state fatte ieri.

Prima di tutto mi sembra il minimo consigliarvi un orologio da polso che potrebbe tenere dietro ai vostri spostamenti, ai vostri appuntamenti, alle sveglie che difficilmente sentite sul telefono e alle chiamate a cui, sempre difficilmente, rispondete e in secondo luogo, e so che ci avrete sicuramente pensato, perché non cominciare a fare anche quelle piccole cose che ci danno la possibilità di sentirci bene con noi stesse, in casa, dato che la possibilità di farle negli appositi studi c’è, ma molto contenuta?

Ritengo opportuno sempre specificare che quando ci si dedica del tempo, lo si deve fare con consapevolezza, saggezza e conoscendo al meglio ciò che andremo a fare, perché si sa che ogni cosa ha le proprie conseguenze, sia che si tratti di capelli, sia che si tratti di unghie, sia che si tratti di trucco per il viso, ma perché non, dopo esserci informati al meglio, cominciare a occuparci di noi stesse anche se la nostra estetista, manicurista o parrucchiera non hanno neanche un buco libero? Perché non fare le chef della nostra bellezza?

Giustamente per fare questo, come detto sopra, dovreste informarvi al meglio, soprattutto se vorreste andare attorno alla cute, che sia superficiale o meno, perché purtroppo ci sono conseguenze che potrebbero danneggiare voi, chi vi sta intorno e il vostro organismo.

Quindi prima di fare qualsiasi cosa, fate ricerche e chiedete sempre alla vostra manicurista di fiducia, ma se per caso aveste voglia di iniziare il “fai da te” delle unghie finte, potrei consigliarvi qualche applicatore per unghie finte che potrebbe, e dico potrebbe, fare al caso vostro.

Il “fai da te, inizialmente, potrebbe risultare un fallimento epocale: unghie fatte male, tentativi innumerevoli di prove, tutorial infiniti, tantissimi occhi al cielo e altrettanti sospiri. Vi dico questo, perché è proprio per l’inesperienza che si consiglia sempre di andare a piccoli passi, ma non arrendetevi.

Quali sono i migliori applicatori per unghie finte?

L’applicatore per unghie finte è necessario sia per incollare l’unghia finta all’unghia vera, sia per incollare strass e decorazioni, e sia per aggiustare un’unghia rotta.

Attenzione anche in questo caso perché la colla per unghie finte non è sempre raccomandabile e se non conoscete esattamente la provenienza e la marca, sarebbe meglio che lasciaste stare e passaste a colle più conosciute e ritenute migliori.

Vi elenco cinque dei migliori applicatori per unghie finte:

  • NYK1: questa è una colla per unghie finte molto resistente, sia all’acqua che come durata, ma un po’ più costosa delle altre, e al suo interno ha anche delle proprietà antifungine, che permettono all’unghia di non contrarre funghi.
  • Pics nails: colla famosa per la le decorazioni e anche per riparare le unghie rotte. Molto resistente e si asciuga velocemente, infatti qua non si ha la necessità di lampade UV o a LED.
  • By Vixi: marca molto conosciuta e molto apprezzata per l’elevata resistenza. Si può usare sia a uso privato, che professionale e la possono usare anche le make-up artist, per le decorazioni sul viso. Però attenzione, potrebbe essere, in base a chi ne fa uso, un prodotto abbastanza aggressivo.
  • Kiss: anche questa è una colla abbastanza resistente ed è una delle più apprezzate perché ha un costo relativamente basso.
  • Ealicere: anche questa, come la colla Vixi, è multiuso: si può usare per le unghie rotte, per le decorazioni o per attaccare le unghie finte. Il boccettino è molto comodo da usare ed è a lunga tenuta.

Conclusione

Le marche che girano, sia per le unghie finte, che per le colle, sono più o meno sempre le stesse: se vi guardate intorno, per questo, non avrete problemi, e internet potrà darvi una grossa mano, ma come già ripetuto (sì, lo so) mille volte, bisogna sempre fare attenzione a ciò che si acquista e a dove lo si acquista, perché per quanto possiate essere attente e responsabili, i prezzi bassi vi sanno adescare come le sirene: concentratevi prima sulla qualità del prodotto e poi sui vari prezzi e decidete.

Basta solo prendere un po’ di dimestichezza e il gioco è fatto!

Anzi, le unghie finte sono fatte!